CODICE DI COMPORTAMENTO E LE PROFESSIONI SANITARIE, LE NUOVE NORME SUL CONFLITTO INTERESSE: CONOSCERE PER NON SBAGLIARE

Il Codice di Comportamento negli enti del Sistema Sanitario Nazionale definisce i doveri costituzionali di diligenza, lealtà, imparzialità, buona condotta e servizio esclusivo alla cura dell’interesse pubblico, nonché i valori e i principi etici che i tutti i dipendenti pubblici sono tenuti ad osservare. Medici, Infermieri, Professionisti Sanitari e Oss devono rispettarlo.

E’ importante conoscerlo e rispettarlo in quanto comportamenti contrari o difformi possono generare responsabilità disciplinare, oltre che di altra natura.

Le regole introdotte con il Codice hanno, pertanto, una valenza etica e giuridica.

AI SENSI DELL’ART. 54, COMMA 5, DEL DECRETO LEGISLATIVO 30 MARZO 2001, N. 165 AD INTEGRAZIONE E SPECIFICAZIONE DEL DECRETO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 16 APRILE 2013, N. 62.

Approvato con decreto del Ministro della salute in data 6 marzo 2015. Registrato alla Corte dei conti il 3 aprile 2015, Ufficio di controllo preventivo sugli atti del MIUR, MIBAC, Ministero della salute e Ministero del lavoro, foglio n.1312. Pubblicato sul sito internet istituzionale il 16 aprile 2015. Entrata in vigore: 1 maggio 2015.

 

AREA RIFERIMENTO OBIETTIVI FORMATIVI NAZIONALI E REGIONALE

Argomenti di carattere generale: informatica e lingua inglese scientifica di livello avanzato. normativa in materia sanitaria: i principi etici e civili del ssn

 

PROFESSIONI ALLE QUALI SI RIFERISCE L'EVENTO FORMATIVO

Tutte le professioni

pagina 28

I commenti sono chiusi