COSTRUZIONE DI PERCORSI DIAGNOSTICOTERAPEUTICI ASSISTENZIALI INTEGRATI

In ambito sanitario, il trattamento di un problema di salute richiede frequentemente il contributo di più  attori all’interno di un sistema inter-professionale, inter-disciplinare e multi- disciplinare. La complessità  di un sistema, cosi  organizzato, può  creare condizioni favorenti la variabilità , i difetti di congruità , continuità  ed integrazione della cura, tutte condizioni che facilitano la possibilità  di errore.

L’approccio per processi, insito nella strutturazione di un “percorso diagnostico terapeutico assistenziale”, permette di valutare la congruità  delle attività  svolte rispetto agli obiettivi, alle linee guida di riferimento ed alle risorse disponibili, permette il confronto “benchmarking” e la misura delle attività  e degli esiti con indicatori specifici, conducendo al miglioramento dell'efficacia e dell'efficienza di ogni intervento.

La costruzione di un processo tecnico-gestionale, nel senso compiuto di “percorso”, definisce gli obiettivi, i ruoli e gli ambiti di intervento, garantisce chiarezza delle informazioni all’utente e chiarezza dei compiti agli operatori, aiuta a migliorare la costanza, la riproducibilità  e l’uniformità  delle prestazioni erogate e, nel contempo, aiuta a prevedere e quindi ridurre l’evento straordinario, facilitando la flessibilità  e gli adattamenti ai cambiamenti. Il valore aggiunto dei percorsi diagnostico terapeutici assistenziali e  insito nella valorizzazione dell’esito “outcome” come obiettivo e non tanto come prodotto, nel coinvolgimento multidisciplinare, che consente lo scambio di informazioni e la comprensione dei ruoli. Condividere un percorso diagnostico terapeutico assistenziale non vuol dire comunque perdere autonomia e flessibilità , bensì  utilizzare uno strumento che supporti lo svolgimento dei compiti e che sia d’aiuto in caso di contenzioso, con un costante adattamento alla realtà  specifica ed una costante verifica degli aggiornamenti e dei miglioramenti.

 AREA RIFERIMENTO OBIETTIVI FORMATIVI NAZIONALI E REGIONALE

Principi, procedure e strumenti per il governo clinico delle attività sanitarie

PROFESSIONI ALLE QUALI SI RIFERISCE L'EVENTO FORMATIVO

Tutte le professioni

 

pagina 8

 

I commenti sono chiusi